CIVILTÀ DELLA TAVOLA - ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA

MONACO DI BAVIERA
11 maggio 2010
Ristorante “Porta Capuana”
Gianni Mascia, fondato nel 2008. Thierschstr. 14,
Monaco di Baviera; =089 63893041; coperti 60+60 all’aperto.
Giorno di chiusura
domenica. Valutazione  7,90; prezzo € 61,00; elegante.

Le vivande servite: carpaccio di bue arrosto su insalata asparagi e salsa al parmigiano; risotto con asparagi, scamorza affumicata, speck e basilico; petto d’anatra al forno con focaccina di porri e verza su salsa al Marsala; focaccina di rabarbaro e ricotta di bufala con gelato al melone. I vini in tavola: Petriera - bianco Terra degli Osci Igt 2008 e Petriera - rosso Terra degli Osci Igt 2008 (Cantina Catabbo - San Martino in Pensilis, Campobasso).

Commenti Ristorante visitato per la prima volta dalla Delegazione. Il patron Gianni Mascia ha ricreato  all’interno del locale un angolo di piazza Plebiscito a Napoli. Nutrita presenza di Accademici e invitati.  Ospiti d’onore il console generale in Monaco di Baviera e signora. La serata è stata organizzata dal Simposiarca Roberto Cecchini che ha concordato con il ristoratore un menu semplice, con elementi della cucina tradizionale italiana e una leggera novità, rappresentata dal dessert, con il rabarbaro - tipico dell’Italia del Nord, e ancor più tipico delle regioni d’oltralpe - combinato con la campana ricotta di bufala. La cucina di Bruno Luongo, un giovane pieno di entusiasmo e di professionalità, si è rivelata di alto livello sia per la scelta delle materie prime che per la cura nella presentazione dei piatti, tutti serviti con  eleganza e sobrietà. Un plauso particolare è andato al carpaccio di bue e al risotto. Anche l’abbinamento pietanzevini del Molise, deciso dal Simposiarca di concerto con il sommelier Carlo Franchi, è risultato ben riuscito. A conclusione della serata, il Delegato ha consegnato al Simposiarca lo speciale distintivo in argento e ha dato il benvenuto ai due nuovi Accademici Marianna  Fucci e Ferdinando Dalla Villa.